FAQ

Che cos’è l’Analista del comportamento emozionale del volto – Emotusologo

L’analista indaga sul comportamento emozionale del soggetto esaminato. Egli lavora su materiali video e osservazione diretta e conduce il lavoro di analisi per soddisfare una richiesta di tipo professionale o privato. Può avvalersi di strumentazioni elettrofisiologiche per confermare i dati raccolti e di elaborazioni computerizzate per formulare i risultati dell’analisi. Comprende altresì le attività di sperimentazione, ricerca e didattica in tale ambito.

Questa specifica attività professionale tende a orientare, sostenere e sviluppare le potenzialità del cliente, promuovendone atteggiamenti propositivi e stimolando le capacità di scelta.

La professione di Analista del comportamento emozionale del volto – Emotusologo è inquadrata all’interno delle professioni non-ordinistiche, ovvero regolamentate da un’Associazione Professionale.

Come si diventa Analisti del comportamento emozionale del volto – Emotusologi 

È prevista una formazione specifica, tenuta attualmente sia da Istituti di formazione privati e/o da Università ad integrazione della propria preparazione professionale; tale percorso formativo è richiesto dall’Associazione nazionale degli Analisti del comportamento emozionale del volto – Emotusologi per poter essere iscritti ed è strutturato, nella durata e nei contenuti, sulla base di programmi internazionali.

Per il mantenimento della qualifica, ogni professionista deve effettuare un monte ore di aggiornamento e formazione permanente stabilito dall’Associazione nazionale degli Analisti del comportamento emozionale del volto – Emotusologi.

 

Dove opera l’Analista del comportamento emozionale del volto – Emotusologo

L’attività di Analista del comportamento emozionale del volto – Emotusologo può essere svolta in ambito privato (individuale, di coppia, familiare, di gruppo), comunitario (scolastico, religioso, interculturale, etc.), lavorativo (aziendale, socio-lavorativo, etc.) socio-assistenziale (artistico, esistenziale, sociale, etc.) e sportivo.

Viene svolta nella forma di lavoro autonomo con clienti privati oppure all’interno di organizzazioni, aziende pubbliche o private, come consulenza.

L’attività degli Analisti del comportamento emozionale del volto – Emotusologi permette di acquisire competenze che vanno a perfezionare la professionalità delle figure operanti nel campo socio-sanitario, investigativo-giudiziario, in quello educativo e della scuola, in quello aziendale, nel volontariato sociale e, più in generale, di tutti coloro che operano nel campo della relazione interpersonale.